2.7.13

APRIRE UN RISTORANTE PER MATRIMONI IN TEMPO DI CRISI




Aprire qualsiasi tipo di ristorante: per matrimoni, tradizionale, vegetariano, alternativo... è uno di quei mestieri che in tanti ci provano, ma pochi ci riescono. Ecco alcuni punti da seguire:

- scelta della location, la quale dipende da molti fattori, ma in definitiva quello che dovrà guidare la vostra ricerca è il Vostro stile di vita
 e a quanto ammonta il budget  d'investimento programmato.
 Ma cosa vuol dire?
Semplice, se la Vostra natura non è propensa, nello stare  giorno e notte dentro un centro storico o commerciale, per una "ristorazione di passaggio", l'alternativa è aprire un "ristorante destino", anche in luoghi sperduti o in campagna.
- Non incominciate subito a commettere errori, interpellando consulenti, esperti del settore, aziende d'arredamento che vorranno essere pagate fior di quattrini
          e allora che faccio?
Se siete arrivati a questo punto è perché dentro di Voi avete un senso artistico da esternare, pensate d'Amare questo mestiere, avendo conoscenze tecniche che vi permetteranno di proseguire crescendo, senza  necessità di "Chef" e "Metre", se al contrario, non sentite di possedere queste doti, non avventuratevi, le probabilità in tempo di crisi  di fallire sono altissime.
Apritelo, recuperando, restaurando vecchi oggetti trovati nei vari mercatini o lasciati dai vostri nonni, ma per prima cosa - concentratevi sul tipo di cucina per la quale avete deciso di esibirvi, ed esclusivamente su questo comprate l'attrezzatura adeguata, magari, per iniziare, di seconda mano.
Non fate le solite cose di tutti (piatti della città, regione, nonna ecc. ecc.), fate qualche cosa di Semplice, Diverso, Buono, magari, mescolando le vostre divine creazioni, dove solo voi siete "l'autore".
Ricordate, mai risparmiare sulla qualità del prodotto, un piatto buono esce da materie prime pregiate
 non ci sono storie !.
- "il cliente ha sempre ragione" ?
Ma basta! con queste bestemmie.. Il cliente non ha sempre ragione! Punto.
 Instaurate un rapporto diretto e familiare, siete professionisti del settore, vedrete incominceranno ad apprezzarvi, anche non dando loro ragione.
- il personale di cucina e sala:
Certo se avete dei gran professionisti - meglio ancora...ma ricordate sempre che a fine serata,
qualche cosa ci dovrà pur rimanere in cassa, non credete?
Detto questo, insegnate loro, la Vostra filosofia di vita e l'Arte delle Vostre creazioni, prendete collaboratori di varie nazionalità ( cosi scoprite nuovi piatti), fateli  entrare in "famiglia" nei giusti modi e  pagate loro un piccolo extra, solamente per "Sorridere!".
- il tuo management per farsi conoscere:
"L'anima del commercio e la pubblicità"  quante volte l'abbiamo sentito dire?
Ma, il tutto sta in Come abbiamo deciso di farci conoscere e per questo abbiamo due alternative:
a) OFFLINE: mettete in luce il Vostro carattere alternativo, luminoso, burbero..... ciò che sia,
 la cosa importante è farli sentire nel Vostro ristorante, come se fossero a casa loro.
Qualità, Gentilezza, Competenza, Creatività e Sincerità sono le "parole d'ordine".
Villa Baglioni ristorante per matrimoni a Ferrara, l'hanno conosciuta anche perché non aveva cartelli indicatori stradali, piccole particolarità che richiamano l'attenzione.
b) ONLINE: certo la tecnologia è una carta importante da giocarsi ma nelle dovute maniere, quello che non dovete fare e  presentare al potenziale cliente  esclusivamente le pagine in FB, TW... piena di  menù e serate, che se non accompagnate da un  sito ufficiale di rispetto, vi autoclassificate immediatamente
- a che punto siete con break-even?
ricorda che questo è un mestiere che non ha tregua ne orari.
Il primo obiettivo che dobbiamo porci è quando e in che tempo raggiungiamo il pareggio degli investimenti effettuati, non pretendete di guadagnare subito, i primi due anni li dedicherete per una giusta promozione.
Detto questo, ponete attenzione alle voci di spesa più importanti:  personale, fornitori, materie prime e rapportatele al fatturato (seguirà post inerente) monitorate Sempre "uscite e entrate".
Conoscete, l'esatto costo dei vostri piatti, ponetevi un obiettivo di guadagno e raggiungetelo trovando il giusto equilibrio.
-strategie di marketing
Se incominciate a pensare che i Vostri clienti sono gli amici, cambiate mestiere subito e avete perso  anche tempo nel leggere.
Attivare una buona strategia di promozione con varie forme di pagamento, fidelizzazione del cliente attraverso punti, carte personalizzate, promozioni, feste a tema ecc ecc., mescolando il tutto con  una cultura Green/ecologica, diventeranno elementi importanti, ma non sufficienti per una vittoria certa.
Mettetelo in testa: è un mestiere difficilissimo e Non per tutti..
"in bocca al lupo"!!



Nessun commento:

Posta un commento