23.7.13

PROPOSTA MATRIMONIO GAY EMILIA ROMAGNA ITALIA

«Che il matrimonio possa essere contratto da persone di sesso diverso o dello stesso sesso con i medesimi requisiti». È questo il cuore della proposta di legge sui matrimoni omosessuali che parte dalla Regione Emilia Romagna Italia, a firma
della capogruppo dell'Idv Liana Barbati e di Franco Grillini, storico presidente Arcigay e attuale consigliere per Diritti e Libertà e che ha come obiettivo quello di atterrare sui banchi del Parlamento.


Si tratta del primo caso in Italia di una proposta di legge che parte da un consiglio regionale e i suoi due promotori invitano i loro colleghi delle altre Regioni a fare altrettanto. Nella bozza, composta di quattro articoli, si chiede anche: «Le parole marito e moglie vengano sostituite da coniugi», «l'affiliazione delle coppie formate da persone dello stesso sesso» e «la garanzia di un'eguaglianza tra coppie etero e coppie omosessuali in tema di adozioni».
Barbati e Grillini ritengono che le lacune normative in merito all'unione "legale" di coppie omosessuali abbia provocato in questi anni «disparità e sofferenze che non hanno ragione alcuna se non una pretestuosa opposizione ideologica e religiosa che nulla ha a che fare con uno Stato laico». Prendendo spunto quindi dalle legislazioni dei Paese del Nord Europa che consentono a chiunque di sposarsi e tenendo d'occhio le ultime aperture del democraticissimo Barack Obama e dell'altrettanto democratico François Hollande, Barbati e Grillini invitano i loro colleghi emiliano-romagnoli a firmare la proposta di legge. Se si considera, en passant, che è giusto di qualche ora fa il riconoscimento della Corte Europea di Strasburgo (quella per i diritti dell'uomo, tanto per non dimenticare) del diritto di adozione anche alle coppie omosessuali, è naturale pensare che chiunque sarà chiamato a governare il Paese per il prossimo quinquennio non potrà davvero esimersi dal prendere una posizione in merito ai diritti da riconoscere, o meno, alle coppie di fatto. Omosessuali o etero che siano.
Fonte il sole 24 ore 17 Febbraio 2013

Nessun commento:

Posta un commento